Angelo Coccìa

M° Direttore D'Orchestra

       

 

Angelo Coccìa è nato a Roma e ha iniziato giovanissimo gli studi musicali. Ha compiuto gli studi di Composizione Principale (docente E. Alandia) e di Organo (docente J. Paradell), e si è brillantemente diplomato in Pianoforte al Conservatorio “S. Cecilia” di Roma (docente A. Spada) in Direzione d’orchestra al Conservatorio L. Refice di Frosinone (docente C. Delfrate), nonché in Strumentazione per banda al Conservatorio G.B. Martini di Bologna. Parallelamente, dopo gli studi classici, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza.

Ha studiato Direzione d'orchestra con Nicola Samale a Roma perfezionandosi poi a Milano con Gianluigi Gelmetti, presso la Fondazione “I Pomeriggi Musicali. In Germania ha collaborato con Fabrizio Ventura, quale maestro sostituto, a varie produzioni liriche presso il Teatro di Stato di Braunschweig.

E’ stato premiato al concorso pianistico nazionale “Città di Roma 1989”. Nel 1993 ha fatto parte della Giuria Internazionale del “Premio Valentino Bucchi” di Roma Capitale.

E' direttore artistico e vice presidente dell’Associazione culturale “I filarmonici Romani”, nonché direttore dell’orchestra e del coro dell’associazione. Già direttore dal 1996 dell’orchestra sinfonica A.M.O.Di.R. è’ inoltre direttore del coro polifonico “Psallite Sapienter” di Roma.

Svolge un'intensa attività concertistica sia come pianista che come direttore d'orchestra e di coro per diversi enti ed istituzioni, tra cui: il "Teatro Manzoni" e "Sala Umberto" di Roma, il "Teatro Flavio Vespasiano” di Rieti, Il Teatro "Valerio Flacco" di Volterra, il "Teatro Nestor” di Frosinone, i Comuni di: Roma, Latina, Nettuno, Amatrice, Bagno di Romagna, Spello, Supino, l’associazione “Il Tempietto” “l’Associazione fra i Romani”, il “CRAL” dell’Acea, la “Croce Rossa Italiana”, Associazione "Amici dell'Isola Tiberina", l’Associazione "Psallite Sapienter" di Roma.

Ha tenuto numerosi récitals lirici, nonché ha realizzato e diretto, produzioni liriche tra cui La serva padrona, L' elisir d'amore, Rigoletto, La traviata, Il trovatore, Il barbiere di Siviglia, Cavalleria rusticana, La boheme, Tosca, Madame Butterfly ed altre. E' stato invitato ad inaugurare la stagione lirica e teatrale estiva del Comune di Spello con la rappresentazione de La traviata. Ha inoltre diretto svariati concerti presso il Teatro Manzoni a Roma, con sinfonie di Schubert Mozart e Beethoven. Ha diretto concerti corali e sinfonico corali presso varie Chiese romane, eseguendo di Pergolesi e di Rossini lo Stabat Mater, di Mozart Il Requiem, la Messa dell'incoronazione, i Vesperae solemnes de confessore, di Cherubini il Requiem in Do m e di Maurice Duruflé il Requiem op.9, di G. Verdi la Messa da Requiem con l'Orchestra e Coro dell'Opera di stato Ucraina.

Tra vari recital  ricordiamo quello tenutosi nel novembre 2004 presso l'Isola Tiberina di Roma, presentata da Paola Saluzzi, ove ha accompagnato in un concerto lirico il soprano Annalisa Raspagliosi.  Più volte ha inoltre accompagnato in recital il baritono Giuseppe Taddei. E' stato invitato più volte come pianista  per la Rai Radio Tre nella trasmissione di musica lirica  "La barcaccia" condotta da Michele Suozzo ed Enrico Stinchelli, e per trasmissioni televisive per Rai Due e Rai International ("Il Caffé" condotta da Giorgia Caruso). Ha effettuato delle registrazioni di musica sacra sinfonico-corale per le Ed. Paoline e musica lirica per le Edizioni Associate (CD Allegato al volume "Dal mito classico all'elaborazione poetica di Pietro Canonica",  a cura di G. Orsola, Roma 2002).

Il suo repertorio sinfonico e lirico comprende autori quali: Beethoven, Brahms, Càikovsky, Canonica, Donizetti, Duruflé, Dvoràk, Corelli, Haydn, Lehar, Mozart, Pergolesi, Puccini, Schubert, Verdi e Vivaldi.  

                Traduzione in ingleseHome