Raffaele Vitagliano

 Tenore

Ha studiato canto con il baritono Antonio Boyer in seguito ha preparato all’Accademia chigiana di Siena l’Opera “La bohéme” sotto la guida del tenore Carlo Bergonzi debuttando nel ruolo di Rodolfo presso il teatro dei Rinnovati.

Ha eseguito numerosi concerti ottenendo i massimi consensi del pubblico in Italia, Spagna, Francia Germania, Cecoslovacchia, Macedonia, Grecia, Pakistan, Singapore, Indonesia, Malesia, Vietnam. In  Australia ha cantato con la City Melbourne Opera Trovatore e Tosca. Nel 2003 sarà ivi impegnato con Aida.

A Marsiglia, in occasione del decennale della morte di Mario del Monaco ha tenuto con grande successo un recital, cantando le opere più significative del celebre tenore scomparso.

E’ stato più volte ospite delle trasmissioni RAI 1 (Prisma e Uno mattina).

I ruoli in repertorio sono: Radames (Aida), Calaf (Turandot), Rodolfo (Boheme), Cavaradossi (Tosca), De Grieux (Manon Lescaut), con il M° Gustav Kuhnn, (Turiddu) Cavalleria rusticana, Canio (Pagliacci), Manrico (Trovatore), Alfredo (Traviata).

Vincitore di numerosi concorsi internazionali di canto, tra cui il Bellini di Chieti, Mario del Monaco di Marsala, Paolo Neghlia di Enna, Francesco Cilea di Reggio Calabria, ed il Giuseppe di Stefano a Trapani e finalista del Concorso mondiale Placido Domingo a Bordeaux.  

 

Home